2° CHAKRA: SENTIRE, AMARE, VIVERE: L'INTELLIGENZA EMOTIVA

 


PESARO 
 

30 Novembre - 2 Dicembre 

 

 

Il secondo Chakra è rappresentato dal mandala arancione Svadhistthana l'elemento è l’acqua. È la fonte dell’ispirazione, ed è il fondamento del corpo emozionale, influenza la nostra capacità di provare emozioni, sensazioni e atmosfere; ci aiuta nel relazionarci con gli altri.

Quando eravamo molto giovani esprimevamo in modo naturale e spontaneo ciò che sentivamo senza giudizio e in modo totale, ma la nostra percezione sensoriale è stata distorta sin dalla infanzia da avvenimenti dolorosi, da messaggi contradittori, da condizionamenti sociali o morali, da un'educazione standardizzata che non si accorda con l'individualità di ogni individuo.
 

Abbiamo iniziato a controllare, fermare, nascondere la nostra energia emotiva, come se potessimo razionalizzarla. La vera intelligenza, che non nasce dal pensare ma dal sentire emozioni è rimasta immatura, le emozioni, che si trovano a un livello più profondo rispetto al corpo e alla mente, non sono state valorizzate, ciò ha limitato la capacità di riconoscere, esprimere e comprendere le proprie e altrui emozioni, creando relazioni dolorose e conflittuali.

L' intelligenza emotiva si fonda sulla capacità di intuire i sentimenti, le aspirazioni e le emozioni delle persone che ci circondano e di avere una piena cognizione del nostro proprio stato d'animo.

Fidarsi del proprio sentire interrompe la continua richiesta verso l'esterno di essere appagati, che ci ha reso dipendenti da un amore compensatorio.

Riappropriarsi della propria intelligenza emotiva è un processo di comprensione e purificazione delle emozioni, conduce alla fonte del piacere e dell'amore dentro se stessi.
 

 

Dettagli e informazionI

Alcuni Temi Trattati

Relazioni - sentire ed emozioni - piacere e dolore - dipendenza, co-dipendenza, anti-dipendenza, interdipendenza. Sensibilità a provare emozioni e a lasciarle fluire in modo naturale e bilanciato. Competenza sociale - l’abilità di percepire quello che le altre persone sentono e di rapportarsi con loro.  Abilità nel relazionarsi intimamente con qualcuno